background

logo de il Lughino, ristorante lasagneria vegan e cruelty free

La mission: “come Natura insegna”

Il Lughino vuole essere un luogo che sappia di casa e di cose buone e genuine, come genuini sono l'amore e la passione che lo governano e che vuole trasmettere.
Coniughiamo qualità, salute, etica, ecosostenibilità e piaceri della tavola, per offrirvi un'alimentazione sana e gustosa:
La tua salute non è altro che essere in armonia con la Natura [Osho].

Sai cosa mangi e da dove arriva

100% italiano, biologico, vegetale e cruelty free.
Zero colesterolo, grassi idrogenati e zuccheri raffinati.
No OGM, coloranti, conservanti chimici, olio di palma, e altri ingredienti nemici della salute e dell'ambiente.
Stagionalità delle materie prime.
Chilometro zero, in maniera rigorosa per il "fresco" (come frutta e verdura), il più possibile per tutto il resto (selezione dei vini o altro).
Fornitori selezionati e verificati personalmente.
L'uomo è ciò che mangia [Feuerbach].

Innovazione, nel solco della tradizione

L'unico vero ristorante 100% Naturale in Lombardia; la prima lasagneria.
Utilizziamo solo selezionatissimi ingredienti vegetali e biologici per realizzare un'offerta caratterizzata da alimenti e sapori tipici della cucina italiana.
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono [G.Gaber].

L'artigianalità è di casa

● Lasagne lavorate con sfarinati biologici di alta qualità e con fantasiosi ripieni dettati dalla stagionalità delle materie prime
● Pasta fresca
● Gnocchi di patate
● Ravioli, agnolotti, tortellini e casoncelli con gustosissimi ripieni vegetali
● Tofu e seitan
● Pane di farine integrali, a lievitazione naturale con pasta madre
● ...e molto altro ancora...
Moderno è il nuovo per forza, chi non ha originalità e vorrebbe dimostrar d'averne [L.Pirandello].

Garanzia di qualità

Selezionare accuratamente i fornitori significa instaurare un rapporto diretto e personale con i produttori e verificare che operino prima di tutto secondo coscienza; seguendo dunque metodologie ancor più naturali di quanto consentito dalle normative europee riguardo alle certificazioni biologiche. Abbiamo personalmente girato l'Italia in lungo e in largo, per fiere, mercatini e aziende agricole. Abbiamo stretto rapporti umani con persone straordinarie che svolgono il loro lavoro con passione e onestà. Abbiamo “certificato” i nostri fornitori e vogliamo essere “certificati dai consumatori”:
Stringete la mano che vi nutre; non appena lo fate, l'affidabilità torna a essere una questione di rapporti umani invece che di normative, etichette o responsabilità legali [M.Pollan].